Il #fidanzatoimmaginario

Il #fidanzatoimmaginario

Ti augura il buongiorno. Anche se sa che non rispondi. Ti fa ridere mentre imprechi nel traffico e con la sola forza di un WhatsApp di fa partire un embolo nel bel mezzo di una riunione. Gli piaci da morire e ti stima. Te e le tue manie. Ti coccola. Ti sorprende. È perfettamente conscio di quanto tu sia imperfetta e non cerca di trasformarti in qualcosa di diverso. È ironico e sagace e un po’ cazzaro. Anzi, molto molto cazzaro. Scrive da dio. E non smetterebbe mai di ascoltarti. Né di parlarti. Non è un idiota. Non è un fifone. Non è un maniaco (almeno non sempre). Vuole te e ne vuole sempre un po’ di più. Ha raziocinio, ma non lo usa contro di te o non per farti male. Anzi, male non te ne fa proprio. È generoso nel dimostrarti il suo attaccamento. È curioso, ma non invadente. Ti sostiene e ti prende per mano, senza che tu lo implori di farlo. Non ha ragione di essere geloso, perché ti conosce. Ti fa sentire bene. Non ti fa sentire sola. Ha una vita tutta sua e adora la tua, quando ci sei e quando no, perché anche da lontano, in qualche modo, tu fai parte della sua. Non ti fa paura. Non te ne crea e non nutre quelle che ti partono lo stesso, ma le smonta, una dopo l’altra. Ha la pazienza di un adulto e l’impeto di un ragazzino. Ha mille adorabili difetti, che tu adori, ma nessuno che possa ferirti.
Non ha bisogno di etichette, ma se ne avesse una sarebbe un hashtag: #fidanzatoimmaginario
Annunci