5 risposte alla domanda: perché non lo lasci.

5 risposte alla domanda: perché non lo lasci.

Se Lui ti ha fatto del male o se non funziona più o se ci sono troppi casini e se e ma, tu comunque non lo lasci. Non ce la fai. Ogni volta che ci provi, poi molli e fai finta di niente, magari dicendoti “vediamo come va questa settimana/mese/anno”. E ti racconti che alla fine non ce la fai, perché in fondo, tu…

1) forse sei ancora innamorata;

  “FORSE” nell’amore, esiste solo nel senso letterario, mai in quello letterale. Se non lo sai, con        assoluta certezza, la risposta è no.

2) magari non sei più innamorata, ma è normale (dopo tanto tempo/tutto quello che è successo/bla-bla-bla);

NORMALE? Normale cosa? Normale quando? Normale: una beata-fava! Se già sai di non essere più innamorata e decidi di star lì comunque, quello che hai ha uno ed un solo nome, che non inizia per RELA e non fa rima con colazione. Quello che hai e che continuerai ad avere, fa rima con adesso e inizia per COMPRO

3) è ancora il più figo che tu abbia mai incontrato.

Facciamo finta sia vero. Facciamo finta che tu davvero non abbia ANCORA incontrato nessuno alla sua altezza (anche se in certi casi, sarebbe meglio dire: “bassezza”). Ma hai mai pensato che magari non hai mai incontrato nessun altro perché – oh, è solo per dire, eh, non te la prendere! – non hai ancora messo il naso fuori di casa? Perché magari stai male, o non stai da dio (come dovrebbe essere, no?), ma hai così paura di rimetterti in gioco from-the-beginning, da preferire la palude in cui stai al praticello verde che potresti trovar là fuori. Pensaci.

4) gli/ci vuoi ancora credere

Magari ti ha mentito e l’hai sgamato. O ti ha tradito e l’hai colto con le mani nella marmellata. O non ti ha tradito, ma da quando hai memoria, lui ha più patacche in ballo di quante medaglie porta sul petto un generale dell’aviazione della seconda guerra mondiale. Oppure ti ha messo le mani addosso (ma ti racconti che l’hai portato tu a perdere il controllo). O semplicemente ti sei accorta che non ti vede nemmeno più.
Però, per quante te ne abbia dette o fatte (o non fatte o non dette), tu – in fondo – riesci a trovargli un alibi. E non solo lo perdoni, ma dai a te stessa la colpa (per tutto).

5) ti mancherebbe.

OK. Ci crediamo, è vero: ti mancherebbe. Ma sei sicura che sarebbe molto peggio di così, se lui semplicemente – invece di far finta di esserci – non ci fosse davvero?

Annunci