10 cose da NON fare quando finisce una relazione (complicata)

10 cose da NON fare quando finisce una relazione (complicata)

1. IMMAGINARE UN FINALE DIVERSO.

Non c’è. Non c’è stato e non ci sarà. Il finale è già stato scritto, e non hai la macchina del tempo. Sappi che – tra l’altro – non è che sia stato scritto ieri, o la settimana scorsa, no: il finale è stato scritto negli enne mensi che ti/vi hanno portato ad allontanarvi. O che non vi hanno (davvero mai) avvicinato. E tu, ora, NON devi continuare a ripetere (a te stesso/agli amici e a chi ha la sfiga di averti intorno in questo momento) tutte quelle cose che iniziano con E SE e con MA e con FORSE. Il mantra non funziona, ed è pure noioso.

2. CERCARLA/CERCARLO ONLINE PER SAPERE COSA FA.

NON devi cercare quello che hai perso (più o meno volontariamente, fa lo stesso) su internet, su Twitter, su Google Plus, su Facebook. Cosa faccia, non è (più!) affar tuo. E nemmeno cosa scriva, posti o pubblichi. Meno sai, meglio stai.

3. GUARDARE LE SUE FOTO

NON devi. Non serve. Fa solo male. Che ti piacesse e continui – tuo malgrado – a piacerti, già lo sai. Non hai bisogno di conferme. Molla. Se non vuoi cancellare tutto, salva le foto su un account dropbox e poi rimuovile dai dispositivi che porti con te.

4. ASCOLTARE CANZONI CHE ASCOLTAVI  CON LEI/CON LUI.

Cambia playlist, aggiorna l’Ipod e rimuovi da quello che ascolti a ripetizione, tutto quanto ti possa ricordare lei, o lui.

5. ASPETTARE UN SUO CONTATTO.

Non arriverà. E aspettarlo, guardando il telefono ogni tre per due, e scaricando le mail per vedere se ti ha scritto (negli ultimi tre minuti), non compirà il miracolo. Non ci sarà più alcun buongiorno, o buonanotte o faccina o fotina. I contatti sono chiusi, la storia è finita e tu devi andare avanti. 

6. FARGLI SAPERE CHE CI SEI.  E COSA FAI. E COSA PENSI.

Non serve. Se non lo sa da sola/da solo, non serve che tu posti/scriva/pubblichi niente. E smettila di postare foto per mandare dei segnali a chi non ti caga più di striscio. 

7. USARE UNA SCUSA (PER QUANTO VALIDA) PER RIAPRIRE IL CONTATTO.

Non servirà comunque. Se non è servito tutto quello che avete e non avete fatto finora, nemmeno questo, nemmeno un ultimo tentativo, farà la differenza. La differenza si fa insieme, mai da soli. Giorno dopo giorno, dopo giorno. Uno con l’altra, e l’altra con l’uno.

8. PARLARE CON I SUOI AMICI.

Se non è servito parlare con lei, con lui, non servirà nemmeno interpellare l’habitat.

9. CANCELLARLA/LO DAI TUOI SOCIAL NETWORK.

NON occorre che tu cancelli qualcuno. Basta che non lo cerchi, non lo guardi, non lo desideri più. Se però non ce la fai, e continui a mandare a patrasso il punto due e il punto sei, allora, forse, puoi passare al dieci ignorando il nove.

10. ASPETTARE CHE SUCCEDA QUALCOSA.

Il tempo dell’attesa è finito. Ora è il tempo del lutto (da rielaborare) e delle cose che ti fanno star bene (da andare a cercare). 
Annunci

7 pensieri su “10 cose da NON fare quando finisce una relazione (complicata)

  1. M. per cosa sta, esattamente?
    Per Millantatore? Menefreghista? Oppure per…Mollusco
    (che non ha il coraggio di firmarsi?) Muflone (che pretende di spaventarmi?)
    O Muffin (che cerca di avere un'aria simpatica?)

    wum

  2. Ollallà, ci infervoriamo, Princi?
    Vediamo se almeno così capisci chi sono.
    E sappi che vengo in pace, da uomo sereno e che se l'è messa via da un pezzo, anche se per farlo ho dovuto rileggerti tutta,post per post, prima di capire che se tu non rispondi mai,nemmeno a quei due tre contatti ogni era geologica, un motivo c'è. E non si chiama lavoro, ma amore. E beato lui, o forse povero lui, chissà…
    Un saluto,
    M.

  3. Bella questa!
    Ma se a M. hai dato una risposta evasivo/aggressiva, a me risponderai?
    A chi lo dici?
    Io lo scrivo perché quelle parentesi attorno al “complicata”, non mi condannano fino in fondo a dover rispettare questi tuoi consigli, che la mia relazione non era mica tanto complicata. O per lo meno cercavo di far il possibile per rimuovere eventuali complicazioni.
    E, aggiungo, ti chiedo a chi lo dici perché questo post sembra scritto per me; che dovrei riuscire a dimenticare una persona che mi ha fatto, ripetutamente e scientemente, tanto male. Dovrei riuscire a dimenticarla, dicono, per orgoglio e per amor proprio. Dovrei riuscire a dimenticarla perché mi ha fatto… uhmmm volevo dire, continua a farmi soffrire, anche da lontano, anche nel buio.
    Ergo dovrei seguire questo decalogo.
    Invece Lei mi diceva sempre che se non le raccontavo le mie cose, ripetutamente, Lei poteva pensare non fossero vere. Quindi ascolto Lei, che è reale, e non il decalogo di un Avatar, che per quanto intrigante, resta virtuale.
    Lei voleva le dicessi il mio amore anche quando era chiaro. Mi diceva di insistere fino alla nausea. Mi diceva che se mi fermavo per un no, allora non ero interessato. Ma mi diceva… tutte parole che Lei aveva bisogno di sentire per sé stessa.
    E mi diceva che al cuore devi dare retta. Ecco perché scrivo qui. Perché magari Lei lo leggerà. Perché se finora ho rispettato la sua volontà che mi ha allontanato, oggi, con questo sole rovente, faccio fatica a non pensare a Lei che è il mio Sole. E che si fotta il mio orgoglio. Oggi ha vinto il mio amore, e la mia voglia di gridarlo anche a qualche sconosciuto, nella speranza che anche solo un eco arrivi a Lei.

  4. A chi evidentemente non la molla. Oppure l'ha mollata troppo e lei che molla sempre tutti non ce può fare e si scrive da sola i suoi decaloghi e le sue regoline. Ecco a chi.
    E il mio lutto elaborato, a terapia e innamoramenti forzati, come suggerisce wum (!!), dice che se lei non mi ha mai nemmeno dato un'occasione, forse m'è andata pure bene… E io cretino che mi lamentavo!
    M.

  5. L'unico che vuole davvero è quello che non ha mai potuto avere. L'unico che lei non ha lasciato perché non ha mai potuto prendere. L'unico che parlava la sua lingua e capiva il suo mondo. E l'unico che non ha mai voluto lei, pur avendola adorata dal primo sguardo, perché sapeva. E che ha scelto un'altra. Meno wum, ma anche meno dolorosa.
    X

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...