100 modi per capire quando non è amore.

100 modi per capire quando non è amore.

  1. Se non è condiviso
  2. Se quando lo chiami lui  non ti risponde.
  3. Se ti chiama ogni tanto.
  4. Se quando non puoi rispondere, non lo richiami subito, appena possibile, anche un attimo prima.
  5. Se ti si presenta nel cuore della notte o senza preavviso o in last minute.
  6. Se sparisce nei weekend.
  7. Se spegne il telefono dopo le nove di sera.
  8. Se lo riaccende il lunedì e ti chiama come nulla fosse.
  9. Se ti dice che gli piaci da morire ma l’altra non la può mollare, non subito, non oggi.
  10. Se ti senti a disagio. O non completamente a tuo agio.
  11. Se lui si sente in competizione costante con te.
  12. Se gli piaci, ma sospetti che con una taglia in più di poppe, e una meno di chiappe, gli piaceresti di più.
  13. Se tu gli piaci, sì certo che mi piaci, ma perché non fai un po’ di sport?
  14. Se ti toglie il cestino del pane dalle mani.
  15. Se non si accorge mai che il tuo bicchiere è vuoto.
  16. Se si dimentica sempre il portafoglio (pensa un po’ che caso).
  17. Se non hai mai voglia di cucinare per lui.
  18. Se per lui hai sempre altro da fare.
  19. Se non hai mai mollato una riunione per rispondere a una sua telefonata.
  20. Se non ti preoccupi per lui. E non sei terrorizzata all’idea che possa accadergli qualcosa.
  21. Se non hai voglia di baciarlo. In continuazione. Senza sosta.
  22. Se non ti manca come l’acqua ai pesci e l’aria agli uccelli .
  23. Se non gli manchi ancora prima che tu te ne vada.
  24. Se non ti fa ridere.
  25. Se tu non capisci le sue battute e lui le tue.
  26. Se ti fa ridere, ma non ti fa sesso.
  27. Se ti fa sesso, ma non ti fa mai ridere.
  28. Se ti fa sesso, ti fa ridere, ma sua moglie è meglio che non lo sappia.
  29. E tuo marito nemmeno.
  30. Se hai paura di non essere all’altezza.
  31. Se credi che debba crescere.
  32. Se ti dice che devi crescere.
  33. Se ti senti sola.
  34. Se non puoi dirglielo, quando ti senti sola.
  35. Se non puoi farti vedere con lui (perché per ora è meglio così)
  36. Se non puoi conoscere i suoi amici.
  37. O non vuoi.
  38. Se non ti senti bellissima o abbastanza bellissima.
  39. Se non lo trovi bello bellissimo, da fare male agli occhi.
  40. Se credi che sia un uomo molto complicato, che richieda tempo, che sia traumatizzato e per ora va bene così.
  41. Se ogni volta che lo vedi non ti viene voglia di mangiarlo di baci.
  42. Se non fai fatica a trattenerti.
  43. Se al confronto non regge e se continui a fare confronti.
  44. Se a chimica andate da dio, ma a poesia non ci siamo.
  45. Se a poesia è un dieci e lode, ma a chimica un dal cinque al sei.
  46. Se non c’è dialogo.
  47. Se c’è un sacco di dialogo ma poco pathos.
  48. Se c’è pathos a pacchi e ciuffi ma menate a pallet.
  49. Se ci sono solo problemi e poche soluzioni.
  50. Se ci sono soluzioni, ma nessuna affrontabile adesso.
  51. Se lui ha un’altra.
  52. Se tu sei l’altra.
  53. Se lui ti piace ma anche Gianfilippo non è male.
  54. Se lui ha troppe amiche altissime, fichissime e che sembrano tutte zoccole (potrebbero anche esserlo).
  55. Se ti fai troppe domande.
  56. Se lui non vuole farsene.
  57. Se lui non fa mai domande a te e tu non hai il coraggio di farne a lui.
  58. Se sei la sua confidente ma lui non è pronto.
  59. Se tu non sei pronta ma gli vuoi bene.
  60. Se ti vuole bene e non vuole ferirti ma sa che potrebbe farlo.
  61. Se ti annoi. Molto spesso.
  62. Se non vi capite. Quasi mai.
  63. Se tu ti ricordi di aver detto bianco, lui dice nero, e non arrivate da nessuna parte.
  64. Se non ti chiede mai scusa.
  65. Se ha sempre ragione lui.
  66. Se tu non hai mai torto, soprattutto quando sbagli.
  67. Se sei sempre tu che ti spieghi male, e mai lui a non capire.
  68. E viceversa.
  69. Se “oh no, proprio stasera che c’è il grande fratello”
  70. Se “domani non se ne parla, c’è la Champion”
  71. Se quello che vuoi fare da grande è molto diverso da quello che lui vorrebbe tu fossi.
  72. Se già oggi sei diversa da come vorrebbe.
  73. Se ti piace, ma ci sono un po’ di cose di lui che vorresti cambiare.
  74. Se pensi di poterlo cambiare.
  75. Se sei gelosa. Maniacalmente gelosa. E possessiva.
  76. O se lo è lui. Da mandarti ai pazzi.
  77. Se non rinunceresti mai alle tue cose. Per principio.
  78. Se viene prima il resto del mondo e lui dopo, se ci sta.
  79. E viceversa.
  80. Se lui non è una priorità (dimmi che posto mi dai, mi dai, mi daaaai)
  81. Se non hai voglia di entrare nel suo mondo e restarci.
  82. Se non ti va conosca il tuo.
  83. Se è un inflessibile, ma solo quando fa comodo a lui.
  84. Se non ti ci puoi appoggiare.
  85. Se non puoi essere il suo sostegno.
  86. Se tu cammini da sola. E al massimo facciamo un pezzo di strada insieme.
  87. Se non vedi un futuro.
  88. O non lo vede lui. E guai a parlarne.
  89. Se non vorresti fosse il padre dei tuoi figli. Ammesso che tu ne voglia fare.
  90. E viceversa.
  91. Se lui ha voglia di divertirsi. E mica solo con te.
  92. Se non vedi l’ora di rivederlo, cinque minuti dopo che se ne è andato da casa tua. O tu dalla sua.
  93. Se non sei trasparente con lui.
  94. Se ritieni di non poterlo essere.
  95. Se non ne sei sicura e sei ancora lì che pensi “vediamo come va”
  96. Se non gliel’hai mai detto.
  97. Se non te l’ha ancora detto.
  98. Se temi che non te lo dirà. Magari mai.
  99. Se te l’ha detto, ma non ci credi.
  100. Se stai contando i sì, i no e i forse-ma-magari-non-conta, per fare una statistica.

… non è amore 

(spesso è Psiche).

9/7/2012

Annunci

18 pensieri su “100 modi per capire quando non è amore.

  1. ciao wum.
    complimenti, parli di statistica. e dici che se una ne fa allora non è amore. peccato che tu che scrivi sei la stessa che consiglia la regola del tre. o forse, mi correggo, sei lo stesso, cioè un maschio, per capirci.

    scrivi bene, signorino, ma credo sarebbe ora di fare outing e rivelarci a tutti che sei un “cromosoma y”, come ci chiami tu, solo un po' confuso.
    perche' non ti metti una bella gonnellina e la fai finita?
    di dire che sei una femmina, non di scrivere, ti prego quello no, continua, anzi di più…….visto che qui ci fai sbellicare dalle risate e ci fai ogni voltqa che ci connettiamo essere sempre più convinti di quanto le donne non sono adatte agli uomini.

    ti scrivo in dm, casomai decidessi di capire chi sono e magari conoscermi…
    ah, se mi rimuovi, oltre che checca frustata sei anche un coniglio.

    asta la vista, gringo.

  2. Ok, sono Fiancheggiatore e fiancheggio, e cerco anche di dirlo nel modo più politically correct che conosco, per evitare di offendere la categoria nella quale non mi rispecchio per nulla, ma… se WUM è uomo, divento gay.

  3. @ fiacheggiatore: lo dici come se si trattasse di una sciagura. O una trasformazione. Sappi che uno non diventa MAI gay, semplicemente se ne rende conto.
    Riguardo a wum, credimi, é un uomo. E noi abbiamo le prove……..

  4. Mi rivolgo al commentatore numero uno e a quello che si firma fiancheggiatore. Magari non e' un maschio, magari sono due o tre. Sapete che i blog come questi hanno dietro intere redazioni e che quasi sempre sono sponsorizzati dalle grandi multinazionali?

  5. Considerato quanto mi piace il doppio cromosoma X, si tratterebbe proprio di una sciagura.
    Per me, ovviamente, non per la categoria gay, che continuo a non voler offendere ma dalla quale prendo le debite distanze per, appunto, gusti ed inclinazioni sessuali.

    Se poi su WUM voi avete le prove, io non posso “competere” e non vi voglio certo convincere del contrario.
    😉

  6. O e' un uomo o una cicciona frustrata. Certo e' che non ha pietà per nessuno, maschio o femmina che sia, e che sembra davvero piuttosto sola. Poi c' e' la concreta possibilità che il suo sito sia davvero tenuto da una redazione. La cosa importante e' che come dice il commento di chi la crede maschio non deve smettere di scrivere, perché anche per me e' diventata una droga, e al di la' di quando mi fa ridere fino alle convulsioni, a me piace da morire nei rari momenti di romanticismo e di poesia. Mi ricorda perfino la Merini, a volte. La Litizzetto altre. Foster Wallace, altre ancora. Fa casino, cambia discorso, va fuori tema, si perde per strada, ma e' vivace come penne in rete.
    Chiunque sia, e qualunque sia il suo sesso, a me piace. E mi tine compagnia. Ci sono pezzi che rileggo in continuazione, come quello sul fidanzato che non possiamo avere, o sul maschio Briatore o sul funerale dello spazzolino.
    Grande Wum!
    Un abbraccio,
    Lillith

  7. Sono costernata, e commossa, pure.
    Mi sono arrivate- tutte insieme- le notifiche dei nuovi commenti.
    E sono costernata, sappiatelo, perché visto che é da un pezzo che latito e scrivo poco, anzi pochisssssssimo, e quando pubblico, piú che altro ripubblico, e quando ripubblico, piú che scrivere riedito i post in bozze, credevo di non avere più uno straccio di lettore.
    Sí, lo so che ci sono le statistiche, dentro a blogger, e che basta andare a guardarle per sapere se c'é qualcuno che ti si fila o meno, ma io alle statistiche credo poco, giusto un peli meno di quanto creda alle fate, agli elfi e alla possibilità di vincere al superenalotto. Con un biglietto trovato per terra.
    Ecco, dicevo: sono commossa. C'é quindi ancora qualcuno che mi legge!
    (blogger dice che oggi sono passate di qui 679 persone, di cui 72 dagli USA e una decina perfino dalla Russia).
    Non solo qualcuno che legge, ma che pensa ADDIRITTURA che io sia un maschio, o una redazione intera.
    La seconda, poi, mi fa rotolare. Maddai, “una redazione”.
    Tanta roba.
    Quanto alle prove, poi, che dimostrerebbero la mia supposta ma schifezza, sarei proprio curiosa di capire quali.
    Fatti sotto, Gianfilippo, e daccele, queste dichiarate prove!

    😉

  8. Scusate se mi permetto e m'intrometto, ma intromettermi chiedendo permesso è una delle attività ludiche/lubriche che preferisco
    Wum scrive benino, ma il fatto che sappia infilare due frasi una sull'altra non significa altro che questo: sa scrivere. Non è detto che sia lei e neanche che sia una lei o un lui, o una via di mezzo.
    Scrive di notte, in maniera quasi sempre compulsiva, spesso ad orari impossibili o la sera, e quasi certamente non ha una famiglia o un fidanzato/marito/amante da tener buoni mentre tuitta o posta. Ed è probabile che alla luce del quadro che uno si fa leggendola, sia molto meno spigolosa di come appare. O di come si disegna……..

  9. Attenzione. È spigolosa solo quando è single. Poi qualcuno la considera, lei s'illude, poi la molla e lei diventa o dolce o iena. Io il blog lo leggo da sempre e non so niente di chi lo scrive, ma ho imparato a leggerla. È una casinista e non risponde più alle mail ma non è certo una stronza. L'unica cosa che mi chiedo è quanti anni ha, che questo non lo so proprio dire.
    lilly

  10. Ora fiancheggio un po', che poi è ciò che il mio nome mi porta a fare… e, ad uso e consumo di lilly (o di chi altro volesse), riporto quello che è WUM per/con me.
    Non è spigolosa quando è single, lo è quando le va di esserlo.
    Non è casinista, anche se spesso è incasinata e in TROPPE faccende affaccendata.
    Risponde a quasi tutte le mail, o per lo meno alle mie lo fa.
    E – ahimè – alle volte è proprio un po' stronza.
    Per la sua età, cara lilly, se leggi il blog da sempre, dovresti ricordare che lei stessa ha dichiarato di essere nata negli anni '70, quindi, a oggi, direi tra i 33 e i 41!

  11. IL TUO INDIRIZZO MAIL NON FUNZIONA O NON MI RISPONDI APPOSTA? HO BISOGNO DI AIUTO. NON RIESCO A TOGLIERMELO DALLA TESTA ANCHE SE MI HA MOLLATO DA PIU'DI UN ANNO E SE NEL FRATTEMPO SI E' ADDIRITTURA SPOSATO.
    HO RILETTO TUTTI I TUOI POST MA NON TROVO NIENTE CHE DAVVERO MI DICA COME FARE. CI POSSIAMO VEDERE QUANDO SEI A MILANO?
    V.

  12. Ciao
    ho fatto la statistica e sui 100 punti ne ho trovati 7.
    30, 31, 32, 33
    62 e forse anche 91
    e ovviamente il 100.
    Il 7% è poco, no? In teoria, quindi, potrebbe funzionare, o sbaglio? E allora perché lui non mi richiama? Devo chiamarlo io? anche se mi ha mollato lui?
    mi aiuti?
    LAGiudice

  13. Interessante vedere quanto siete curiosi di sapere chi sia, cosa faccia o non faccia, se sia maschio o femmina, felice o infelice e che non abbiate pensato che questa persona vuole solo lanciare un messaggio su come siamo tutti quanti (lei o lui compreso/a). Forse vuole solo provocarci per riflettere no? Forse nelle sue lapidarie affermazioni c'è solo la paura di essere circondata da persone anestetizzate, che hanno imparato a giudicare, giudicare, giudicare. Forse potreste rispondere semplicemente ai suoi 100 punti con la vostra idea. No?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...