Indagini di mercato?

Indagini di mercato?

Se fino a ieri pensavo ad un’indagine di mercato relativa al test di un nuovo prodotto, mi venivano in mente immagini di stanze asettiche, moduli da compilare e sguardi assenti. Niente di divertente, insomma, quanto piuttosto una serie di attività piuttosto noiose (sebbene spesso ben retribuite) volte a conoscere l’opinione di un segmento target su un dato prodotto o servizio.

Questo fino alle ore 23 di ieri sera, quando, in assenza di sonno, ho aperto una scatolina rosa e bianca prodotta dalla Durex e mi sono messa a leggere il mini bugiardino allegato…



Il meraviglioso micro-depliant recita: “l’orgasmo è un diritto inalienabile dell’essere umano” (come non essere d’accordo!?) e riporta nelle sette-otto paginette informative i risultati dell’indagine compiuta su un campione di 26.000 persone provenienti da 26 Paesi del mondo.
Il prodottino a cui mi riferisco si chiama “O” ed è un fanta-liquidino sviluppato, prototipato e testato dalla Durex per aumentare il livello di satisfaction del genere femminile (solo il 32% delle donne raggiunge regolarmente l’orgasmo e considerando che le donne sono più degli uomini, significa che almeno due miliardi e mezzo di ginger risultano emotivamente insoddisfatte, il che, volendo allargare gli orizzonti, qualifica la situazione come una crisi sessuale di proporzioni intergalattiche).

Procediamo con ordine.

Cos’è “O”? è un mielino fresco, leggero e piccante confezionato in un piccolo dosatore perlaceo. Si presenta come un gel incolore, dalla consistenza leggera e frizzante.
Si applica a scopo ludico, non è un lubrificante, non è in alcun modo un contraccettivo ed è assolutamente inodore, è caldo e freddo al tempo stesso e rimane “attivo” per una decina di minuti. Amplifica le sensazioni goderecce e ne protrae la durata.

E la Durex, da sempre attenta al parere dei propri arrapati consumers, prima di lanciarlo sul mercato, l’ha fatto provare a ennemila signore e signorine che hanno risposto favorevolmente alla prototipazione.

Capirete, cari lettori curiosi (che vi vedo!) come nel leggere dei test, e immaginarne gli sviluppi, mi si sia scatenato l’ormone marrano: altro che pallosissime interviste telefoniche, verifiche del potere sbiancante di detersivi sbrilluccicanti o moduli da rispedire firmati e compilati… qui si entra in un territorio border line di autoerotismo, fanta-sesso-scientifico e prove pratiche di wow a ripetizione…(“funziona, amore, siiii che funziona…ooooooo come funziona…però,sai, questa cosa dobbiamo prenderla sul serio…cosa ne dici di ripetere il risultato in condizioni diverse?…tipo per esempio…e se ce lo portassimo a cena? al cinema? in ufficio???”)

Ad oggi la sottoscritta ha effettuato una prima analisi di laboratorio in solitaria, verificando le OOOOOO…promesse pubblicitarie contenute nel marketing plan; ma giuro che a breve pubblicherà l’estratto di nuovi e più approfonditi studi (alla presenza di un corpo scientifico allargato in grado di testimoniare la validità delle prime e non documentate impressioni alla comunità scientifica).

Anche perchè – al di là dell’assoluta necessità di una certificazione super partes- il claim recita:

“LET THE PARTNER SHARE THE FUN”
e si sa…. certe istruzioni vanno seguite alla lettera!!!


ulteriori info (interessanti, gustose e inaspettate) al link:
Sexual Wellbeing Survey

3 pensieri su “Indagini di mercato?

  1. F…..quella del secondo commento!!!
    Rubato ad un'amica – che non lo rivedrà più – provato così, x curiosità….e da almeno 18 ore più mollato!
    Dite che se ne possa diventare dipendenti?!
    Mai avuto un dialogo così aperto e profondo con la mia Carmen….ed i giochi sono appena iniziati!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...